DA LUNEDI’ 4/12 A DOMENICA 10/12

 

MARTEDI’ 5/12

Nel convegno di Firenze in programma due gentlemen. La prima ha visto la vittoria di Lorenzo Pantarotto  con il suo portacolori, Tajari. Un  mezzo giro finale a centro pista , aggredendo in retta l’ allievo di Francesca Consoli per batterlo in zona traguardo. Nella seconda successo di Caterina Dami e la sua Chiquitita  che con progressione superiore raggiungono una scatenata Claudia Pink  per passare facile in retta.

A Trieste vittoria di Massimiliano Michelotto che con Bonetto Cas  prende il comando respingendo sin sul traguardo l’ attacco di Cecilia Be .

 

MERCOLEDI’ 6/12

A Torino detta legge di superiorita’ assoluta Michele Bechis  in sediolo ad Aspromonte Jet con percorso interamente allo scoperto. Facile al traguardo.

 

A ROMA GIORNATA GENTLEMEN NELL’ OPPOSITA SEZIONE.

 

GIOVEDI’ 7/12

A Siracusa vittoria di un’ ispirato Andrea Sessa con la sua Erga Omnes Par. Dalla seconda fila risale gradatamente, sfila al km e stacca facile vincitrice.

A Bologna Massimiliano Michelotto porta al successo Edgar  che da una scomoda seconda fila , risale gradatamente per sfilare  ai 500 finali respingendo il finish dell’ allievo di Venezia.

 

VENERDI’ 8/12

A Firenze , nel Trofeo Meyer , dominano Graziano Tacconi con il suo fido Vortice D’ Amore ,  facendo valere il solito parziale conclusivo per vincere netto.

A Treviso tutto facile per Aldo Mignano in sediolo a Balalaica Matto che comandano da cima a fondo.

 

A PALERMO GIORNATA GENTLEMEN NELL’ OPPOSITA SEZIONE.

 

SABATO 9/12

Ad Aversa vittoria no – betting di Michele Immobile con Cecilia Jet che chiude la pratica gia’ allo stacco della macchina.

 

DOMENICA 10/12

A Montegiorgio in apertura di convegno , successo di Leonardo Vastano , facile al comando , gestisce i parziali sottraendosi in retta al finale dell’ allieva di Tauro.

A Napoli Filippo Esposito e Asso Errenne rispettano il pronostico sfilando in 500 metri per andarsene per fatti propri in retta.

A Bologna primo piano di Giuseppe Leanza   con la 5 anni Cayman Dei Greppi  che al mezzo giro finale vengono a velocita’ doppia a battere i fuggitivi capitanati da Coski Ve.