UP & DOWN DELLA SETTIMANA

DA LUNEDI’ 1/7 A DOMENICA 7/7

 

                             UP

JOHNNY PIZZOLATO

Prima menzione e non poteva che essere cosi’. Una serata fantastica per il gentleman veneto , che oltre a vincere nella sua Padova, l’ ambita giornata gentlemen, ha firmato una doppietta da favola con due suoi portacolori che in piu’ ha allevato. In apertura di convegno con Zumba Pizz ,ottima la partenza in scia alla cavalla di Reggiani , l’ ha pedinata sin sull’ ultima curva per  battezzarla nel finale. Per la valida nove anni un onorevole ragguaglio al km di 1.13.7 e successo dopo oltre 9 mesi.

Il raddoppio , nel ‘centrale’ con la cinque anni Diana Pizz che ha ritrovato la vittoria dopo ben 15 mesi. Come con Zumba e sempre all’ attesa, Johnny l’ ha interpretata sicurissimo di far bene, ha temporeggiato per un km lungo i paletti, poi ha scelto di spostare per prendere la scia di Barnaba Baba proteso all’ attacco del battistrada, ai 400 finali ha chiesto alla sua Diana l’ ultimo sforzo e con una bordata e’ venuto a semplificare  il tutto, volando via la compagnia per essere netto al traguardo.

Al timido gentleman veneto, ho voluto dare il risalto che merita , due vittorie di spessore  condite con due interpretazioni perfette.

Complimenti Johnny !

 

CHRISTIAN VENTURELLI

Al Savio di Cesena ho assistito direttamente (pre e post corsa) al primo successo in carriera del giovane Christian Venturelli con Fangio Cor. Mi sono piaciuti molto  il suo approccio alla corsa ed  il suo self control del dopo corsa atteggiamenti non usuali per un neo gentleman. Christian nutriva la possibilita’ di far bene ed aveva già un idea di schema viste le caratteristiche del suo cavallo lesto a partire; mandare e rimanere a contatto dei primi per correre  e sprintare all’ evenienza. E cosi e’ stato e quando uno meno se lo aspetta , si presenta la dea bendata che ti porta al successo.

A mio parere,  un successo maturato dalle due corse precedenti di Fangio. La rottura in zona  proibita sempre al Savio, ancor prima  il successo a Bologna  in 1.15.4 con un ottimo mezzo giro finale.

I complimenti a Christian  che in settimana avro’ modo di regalargli l’ occasione della sua prima intervista.

 

VITO ANTONIO PUNZI

Al simpaticissimo gentleman pugliese, che ho avuto modo di conoscere  a Cesena, i complimenti per le precise interpretazioni che da tempo osservo e non solo nella sua Puglia.

A Casarano, con la quattro anni  Eserina San, cavalla con  nessuna referenza e all’ asciutto di vittorie dopo  37 presenze in corsa,  e’ riuscito a cancellare alla figlia di Merckx Ok  la disonorevole qualifica di maiden.Al comando ha graduato  a piacimento sul doppio km ed in retta, a fatica, ha respinto il serrate dell’ allieva di Tauro.

Nel fine settimana un’altra  bella vittoria a Taranto con il netto favorito Camelot Grif che fa letteralmente i propri comodi lungo il percorso per vincere da dominatore.

Al bravo e simpatico ‘Sindaco’ infiniti  complimenti per il suo quinto sigillo nell’ annata.

 

MASSIMILIANO STAFFIERI

L’amico romano ancora una volta  alla ribalta. Vincitore , questa volta, in terra toscana, una doppietta  e una piazza d’ onore con la quale ha raggiunto la vittoria ai punti nella giornata gentlemen di Follonica.

Un timbro a doppia cifra che ha aperto il convegno toscano, con Follower Dei Rum, ancora ultimo all’ entrata in retta d’ arrivo , a velocita’ stratosferica e al largo di tutti e’ venuto a battere il gruppo raccolto a ventaglio. Un ottimo secondo posto con Fashion Cup (15/1   la quota) e a chiusura di convegno l’ importante successo con Doritos Bi (15/1). Assoluta calma nella giravolta ai nastri, un percorso interamente baciando i paletti ed in retta quando tutti si disponevano al largo per sprintare, Max trovava un ‘autostrada interna per lanciare il figlio di Equinox Bi conquistando vittoria e giornata gentlemen.

Conosco Max e penso che questa vittoria lo rilanci per il proseguo della carriera agonistica.

A lui i  piu’ sinceri complimenti ! Grande Max!

 

ALESSANDRA VERGA

Nel fine settimana , la prima vittoria  in carriera per Alessandra Verga.

Con la sua Duchessa Ssm , a Torino , un successo meritatissimo , contro pronostico, con un’ interpretazione da veterana. Alla cinque anni , dopo tanti piazzamenti marginali, mancava la vittoria da piu’ un anno , cogliendola in una ‘serataccia’ con pista pesante con in sulky la sua proprietaria. Uno strappo non da poco a partire , rifugiandosi terza lungo i birilli , un km in 1.15.0  e di nuovo all’ attacco , passando a meta’ retta tenendo a bada gli avversari protesi al suo esterno , 1.15.6 il ragguaglio al km.

Per Alessandra , una soddisfazione immensa e  una continuita’ di risultati ottimi che dovevano per forza portare presto alla vittoria.

Complimenti ad Alessandra , l’ augurio di crederci sempre accompagnato dalla grinta che hai mostrato nell’ occasione.

Brava!