UP & DOWN DELLA SETTIMANA

DA LUNEDI’ 8/4 A DOMENICA 14/4

 

                             UP

MONICA GRADI

In poco piu’ di un mese  due vittorie di forza per l’amazzone toscana, quasi identiche nello svolgimento e sofferte nel finale.

Se a Bologna e’ stata costruita , a Modena e’ stata ampiamente meritata, con piu’ di un km aria in faccia .Con il 4 anni Esteban D’ Aghi rinuncia allo stacco , poi con un’ ottima  progressione a centro va’ a gravitare dopo 600 metri ai fianchi del leader  , per sparare bordate nel mezzo giro conclusivo giustiziando l’ avversario nel tratto conclusivo.

Per Esteban D’ Aghi , cavallo potente che a percorso netto con questi e’ declassato e’ la  prima vittoria in carriera e per Monica seconda vittoria nell’ annata.

Complimenti alla ‘tamberina’ !

 

CIRO CICCARELLI

Dopo due validissimi piazzamenti,  il ‘Cicca” torna alla vittoria a Napoli , con il suo portacolori Braveheart Grif a buona quota.

Gran parte del merito al gentleman campano, di aver colto un’ ottima partenza dalla seconda fila rimando in schiena al leader, ritmo sollecito 27.2, 41.5 ,57.5 con km chiuso in 1.12.5. A quel punto mancava solo il timbro finale con la terza ruota all’ apice dell’ ultima curva e lo sprint finale che ha premiato il top gentleman campano in zona traguardo.

Che dire, complimenti Ciro!

 

                             DOWN

 

JOHNNY PIZZOLATO

Vista  e rivista la corsa,  l’ interpretazione di Johnny alla Maura con il  suo  Frecciarossa Pizz non ha convinto assolutamente il sottoscritto.

Alla quinta uscita in carriera, di queste ancora senza alcun valido riferimento, il gentleman veneto ha commesso, secondo il mio punto di vista errori su errori, che non hanno consentito di dare il primo risultato utile al suo 3 anni. A parte i primi 500 metri quando al via ha mandato giustamente l’ allievo di Convertini , poi un ecatombe di errori, da secondo in corda dando la mezza ruota piu’ volte all’ allieva di Zaccherini , facendosi  bucare all’ interno ed essere cosi’ costretto a farsela tutta all’ esterno per cui tutto viene compromesso dopo 600 metri , chiudendo ultimo a distanza siderale.

Cavallo indietro di condizione che ha mostrato ad ora grossi limiti di tenuta.Abituato seguire Johnny con i ‘suoi Pizz’, sempre combattivo in qualsiasi schema, a Milano mi ha deluso.

Spero presto raggiunga un risultato di spicco che cancelli quest’ ultima pilotata , questo il mio augurio!

 

CARLO BONFIGLIOLI

A Milano con la sua portacolori Chanel Dvs dove non mi aspettavo certo di vederlo primo o secondo, sia per la categoria agguerrita ( aveva infatti l’ esorbitante quota di 45/1) che per la tipologia di corsa da affrontare.

Mi rincuorava il fatto di non vederla piu’ sbagliare, l’ ultima positiva in quel di Montegiorgio  ottima, seconda in 1.16.5 fatti bene, arrivando in spinta.

Partenza a ‘manetta’ e  non potendosi accodare in scia al leader, ha preferito rimanere al largo del leader che  parcheggiare terzo. A quel punto ormai era troppo tardi, ma il 28.4 , i 42.0 e i 57.5 erano gia’ stati spesi, inutile poi accodarsi.

Infine quinto per mancanza di avversari.Per Carlo non sara’ nè la prima nè l’ultima volta che avrra’ da rammaricarsi, il noviziato e le ancora  poche interpretazioni portano anche a prendere decisioni sbagliate nel giro di un attimo. Son certo che molto presto l’ amico Carletto , ci riserverà una bella bella sorpresa, non aggiungo altro.

Un affettuoso saluto, Carle’!