UP & DOWN DELLA SETTIMANA

DA LUNEDI’ 13/5 A DOMENICA 19/5

 

                          UP

 

 

In vetrina tre gentlemen che han colto la prima vittoria in carriera e a loro formuliamo i dovuti complimenti e l’ augurio di tante altre soddisfazioni personali.

 

TOMMASO FRANZESE

Prima vittoria in carriera per Tommaso Franzese a Foggia quando si è svolta la giornata gentlemen. Un colpo a sorpresa a quota di 30/1  in sulky al suo undici anni Ubi Mayor Regal.Non semplice, ma mossa pienamente riuscita, quella di prendere il comando di forza, 14.0 scarsi la prima frazione, 43.4 la seconda e km in 1.13.3 . Tommaso ha cercato di risparmiare energie per il parziale finale per riuscire a difendersi a denti stretti dal finish dell’ allievo di Cirillo.

Molto bravo e complimenti.

 

DANIELE ZANARDI

Per il giovane emiliano-romagnolo Daniele Zanardi , dopo validi piazzamenti, ecco il primo timbro in carriera.

A Torino, con la sua portacolori, Elettra Grif, allenata da Lamberto Barbieri, un super meritato primo piano, con percorso interamente aria in faccia sulla lunga distanza, vincendo nettamente e a motore spento.

Ottima performance della quattro anni, alla sua seconda vittoria in carriera e complimenti a Daniele per il suo primo timbro  tra i ‘puri’!

 

PIETRO LO MONACO

La prima vittoria non la scordera’ mai e per Pietro Lo Monaco e’ giunta nel fine settimana nella sua Palermo in sulky alla saura Crown Clemar a quota di 15/1.

Come sempre ci si puo’ aspettare di far bene , ma non di vincere in un contesto del genere !

Numero al via non semplice(11) la costruzione da mettere in pratica, frenavano non poco le speranze sulla corsa.

Il gentlemen siciliano, ha svolto il suo compito senza alcuna sbavatura portando la sua sei anni al via in un’ ottima posizione  nel treno esterno al km in 1.13.0 ha pensato di venire via cattivo in terza ruota e a meta’ retta ha piantato in asso gli avversari per vincere a frusta alzata.

Complimenti a Pietro per l’ ottima interpretazione e al team che cura lo stato di forma eccezionale della figlia di Napoleon Bar.

 

Mentre per la categoria “veterani “ecco i nostri UP

 

GIUSEPPE CIRILLO

Giusto e meritato l’ elogio a Giuseppe, che oltre ad essersi comportato magnificamente nel convegno di Foggia , di meta’ settimana ,  in occasione della giornata gentlemen, salendo per ben tre volte sui gradini del podio, una vittoria, una piazza d’ onore ed un terzo posto (conquistando il secondo posto in classifica generale) ha colpito inesorabilmente a Napoli con il suo Corsaro Black. Il sei anni figlio di Ringostarr Treb sta letteralmente volando , tre successi e due piazze d’ onore nelle ultime cinque prestazioni.

L’ interpretazione perfetta del gentleman campano da applausi. Dopo ottima partenza, ha preso in mano per accodarsi terzo, poi un 57.0 e spiccioli a meta’ gara, km in 1.11.6, poi la mossa vincente di Giuseppe tenendosi la destra libera,  freccia in su’ dando fuoco alle polveri , raggiungendo in un amen il leader per poi passare facile in retta.

I nostri complimenti a Giuseppe, per lui ottava vittoria nell’ annata.

 

 

DOMENICO SCARPA

Vittoria a sorpresa a quota di 20/1  di Domenico Scarpa in sulky a Caronte Grif.

Partenza a ‘ manetta’ scavandosi il posto lungo i birilli , vari intralci lungo il percorso, schivati egregiamente, poi al mezzo giro finale ha sparato il parziale mortifero per la compagnia  per andare a  vincere in solitudine.

La soddisfazione di Domenico e’ tutta nell’ esultanza dopo il traguardo.

 

 

CIRO PERFETTO

A quasi sette mesi dal suo ultimo successo e’ tornato a colpire  il simpatico e ‘puro’ come pochi, Ciro Perfetto.

Dall’ estate scorsa a Cesena, ricordo  una vittoria poi nebbia rada , non tanto amico del traguardo, raccogliendo solo piazzamenti.

Ad Aversa Ciro ha cambiato registro , in sediolo al bisbetico ma dotato Donner Lunare, ha messo subito in chiaro le cose. Sceso alla corda, prendendo l’ iniziativa, ha sciolinato parziali comodi  per affrontare la retta d’ arrivo  e chiudere definitivamente la pratica.

La felicita’ di Ciro sul traguardo a frusta alzata avra’ fatto commuovere oltre al sottoscritto anche tutta la famiglia, sempre al suo seguito.

Complimenti amico!

 

 

FRANCESCO TAURO

Il periodo sfortunato del bravo gentleman pugliese  si e’ concluso nel fine settimana  nella sua Taranto, portando alla vittoria il non sempre disponibile Estremo Oriente ,gran motore ma sempre al limite dell’ assetto.

Netti favori al betting e vittoria mai in discussione , comandando da cima a fondo e netto al traguardo al ragguaglio chilometrico di 1.14.8.

Quarta vittoria per il figlio di Varenne nelle 26 uscite  in carriera e finalmente un sorriso per l’ amico Francesco al quale ne auguro altrettanti.